fbpx
Ultime Notizie
Archivio
4 min

IL GARANTE DELLA PRIVACY HA DETTO Sì ALL’APP IMMUNI

Argomento di grande interesse nelle ultime settimane è sicuramente l’App Immuni.

Molte sono state le critiche sollevate verso questo strumento per quanto riguarda l’aspetto funzionale e quello legato alla Privacy, additandolo come un sistema di tracciamento volto al controllo della vita privata.

Sull’App Immuni si è espresso il Garante della Privacy affermando che il trattamento dei dati personali utilizzato dal Sistema risulta proporzionato grazie a diverse misure che garantiscono i diritti e la libertà degli interessati, riducendo al minimo i rischi derivanti dal trattamento.
In aggiunta alle misure previste, il Garante per la protezione dei dati personali, ha imposto nuovi limiti per rafforzare ulteriormente la sicurezza dei dati degli utilizzatori.

Data la grande confusione che si aggira intorno all’App Immuni, è bene sottolineare alcuni aspetti toccati dal Garante della Privacy che certificano la sicurezza dello strumento.

  • I dati raccolti attraverso il Sistema di Immuni non potranno essere in alcun modo utilizzati per finalità diverse da quelle esplicitamente previstedalla normativa che istituisce l’App.
  • Verrà garantita la totale trasparenza del trattamento per fini statistico-epidemiologici e verranno individuate modalità adeguate atte alla protezione dei dati personali.
  • Immuni garantisce una totale assenza di associazione dei dati a soggetti identificabili garantendone l’anonimato.
  • Gli utenti saranno informati sull’algoritmo di calcolo utilizzato per la valutazione del rischio di esposizione al contagio.
  • L’utilizzatore sarà in grado di disattivare temporaneamente l’App in maniera intuitiva e veloce dalla schermata principale.

L’App Immuni quindi risulta uno strumento utile ai fini del contenimento del contagio e totalmente sicuro per la tutela dei dati personali. Il Garante inoltre ha precisato che eventuali trattamenti da parte di soggetti non autorizzati, potranno eventualmente configurare un illecito anche penale.