fbpx
Ultime Notizie
Archivio
3 min

Cookie, le nuove linee guida del Garante Privacy

Il 9 gennaio scorso il Garante Privacy ha pubblicato le nuove linee guida per l’uso dei cookie e degli altri strumenti di tracciamento e profilazione.

Il 9 gennaio 2022 il Garante per la Privacy ha pubblicato le nuove linee guida per un corretto utilizzo dei cookie e di altri strumenti di tracciamento. L’obiettivo è quello di eliminare (o quanto meno ridurre) l’utilizzo di tracciatori particolarmente invasivi ed indicare alle aziende le modalità idonee per richiedere agli utenti il consenso all’utilizzo dei dati. Con questo documento l’Autorità si rivolge a tutti gli imprenditori e professionisti, invitandoli ad adeguare al più presto l’uso dei sistemi di tracciamento del proprio sito web.

L’informativa agli utenti

In merito all’informativa da fornire agli utenti, le linee guida sottolineano che in caso di utilizzo esclusivo di cookie tecnici la stessa dovrà essere collocata in home page o nell’informativa generale del sito web. Viceversa, se si utilizzano altre tipologie di cookie, il Garante raccomanda l’uso di un banner a comparsa, ben distinguibile in home web. Il banner dovrà contenere un pulsante (la classica X in alto a destra) di chiusura dello stesso; una breve informativa in merito al tipo di cookie e strumenti di tracciamento utilizzati nel sito; un link all’informativa completa; un pulsante per accettare tutti i cookie e altre tecniche di tracciamento; un link ad un’altra area in cui poter scegliere i cookie che si desidera istallare, modificare e revocare la scelta.

Scrolling e cookie wall

Lo scrolling, ossia il movimento verso il basso del cursore, non è considerato manifestazione di consenso. Unica eccezione per l’inserimento dello stesso in un processo più articolato nel quale l’utente sia in grado di generare un evento, registrabile e documentabile presso il server del sito, che possa essere qualificato come azione positiva idonea a manifestare in maniera inequivoca la volontà di prestare un consenso al trattamento. Anche il cookie wall, ossia il sistema che vincola gli utenti all’espressione del consenso, è da considerarsi un meccanismo illecito. Salva l’ipotesi, da verificare caso per caso, nella quale il titolare del sito consenta comunque agli utenti l’accesso a contenuti o servizi equivalenti senza richiesta di consenso all’uso dei cookie o di altri tracciatori. Infine, l’Autorità ritiene ridondante ed invasiva la ripresentazione del banner, ad ogni nuovo accesso, per la richiesta di consenso agli utenti che in precedenza l’abbiano negato.

Immagine: https://it.freepik.com/