fbpx
Ultime Notizie
Archivio
3 min

Sicurezza dei dati: l’importanza delle parole

Nel mondo della sicurezza ogni termine ha un significato e un peso specifico, tuttavia non sempre le parole vengono utilizzate in modo appropriato dagli addetti ai lavori: facciamo un po’ di chiarezza.

Come per ogni ambito professionale, anche il mondo della Privacy e della sicurezza dei dati utilizza dei termini specifici. Queste parole hanno un significato preciso, tuttavia vengono spesso confuse tra di loro e utilizzate in modo improprio, anche dagli addetti ai lavori. Un esempio in questo senso riguarda i termini rischio e minaccia, il cui significato viene spesso equiparato quando invece le parole intendono descrivere due concetti completamente diversi. Quando si parla di Privacy e sicurezza dei dati le parole più utilizzate dagli operatori sono: scenario, minaccia, agenti di minaccia, vulnerabilità e rischio. Di seguito cercheremo di fare un po’ di chiarezza sul loro reale significato.

Scenario: una condizione che può manifestarsi

Lo scenario equivale a una condizione, una situazione che può manifestarsi in futuro. Esso non ha per forza di cose una connotazione negativa, ma può rappresentare anche un’opportunità a seconda di fattori che lo costituiscono.

Minaccia: uno scenario negativo da evitare

Il termine minaccia viene utilizzato per rappresentare uno scenario negativo. A volte, al posto di minaccia viene usato il termine pericolo. Per manifestarsi, una minaccia necessita di qualcosa che la scaturisca e sfrutta un punto debole del sistema.

Agenti di minaccia: è il responsabile della minaccia

Con il termine agenti di minaccia si intendono i soggetti responsabili di una minaccia, che si tratti di una persona malintenzionata o in buonafede, di agenti volontari e involontari, di eventi naturali e infrastrutture tecnologiche.

Vulnerabilità: il punto debole del sistema

Con vulnerabilità s’intende una debolezza del sistema che viene sfruttata dall’agente di minaccia per fare un danno. Ovviamente, maggiori sono le vulnerabilità, maggiori sono le probabilità che la minaccia si manifesti e si concretizzi.

Rischio: scenario negativo innescato da una vulnerabilità

Il rischio, a differenza della minaccia, considera il contesto e comporta un calcolo che può essere misurato su una scala di valori. Esso si calcola in base alla probabilità che una minaccia si concretizzi e in merito all’impatto che la stessa può avere sul sistema.

Immagine: https://it.freepik.com/